Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus nelle scuole, Bianchi smentisce i presidi: «Il 93% delle classi sono in presenza»

Ieri il presidente dell’associazione nazionale dei presidi Giannelli aveva parlato di una scuola su due in didattica a distanza sul territorio nazionale

Le scuole non sono tutte in Dad anzi, assicura il ministro. Durante l’audizione davanti alla commissione Cultura della Camera, il titolare dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha fatto maggiore chiarezza sull’organizzazione delle attività scolastiche in questa fase di pandemia da Covid-19: «Ad oggi, alle 12, il 93,4% delle classi sono in presenza. Di questi il 13,1% con attività integrata per singoli studenti a distanza. Le classi totalmente a distanza sono il 6,6%», ha chiarito. Nei giorni scorsi l’Associazione dei presidi aveva fatto sapere che, secondo le loro stime, dopo la pausa festiva, una scuola su due avesse già dovuto ricorrere alla didattica a distanza. Bianchi ha anche parlato delle vaccinazioni, elencando i diversi gradi di copertura a seconda dell’età degli studenti: «In termini di vaccinazione, secondo i dati del generale Figliuolo, abbiamo oggi situazioni molto differenziate sui vari livelli: per i ragazzi 1219 anni abbiamo un grado di copertura vaccinale prossimo all’85%, più basso è il livello delle primarie, proprio perchè abbiamo potuto procedere con le vaccinazioni dal 25 novembre».


Immagine di copertina: Ansa


Leggi anche: