Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Djokovic in campo al Roland Garros? Potrebbe partecipare con il pass da guariti

La nuova normativa francese consentirebbe al tennista serbo di giocare a Parigi, dove punta a staccare Nadal e Federer per numero di Slam vinti

Il prossimo Slam della stagione sembra essere pronto ad aprire a Novak Djokovic, il tennista serbo numero 1 al mondo recentemente espulso dall’Australia per un visto non valido. Pur non avendo fatto il vaccino contro il Coronavirus, Nole dovrebbe essere in grado di entrare nel tabellone del Roland Garros con un pass in regola. Il Parlamento francese ha approvato una nuova normativa che consente anche ai guariti dal Covid-19 da meno di 6 mesi di ricevere l’equivalente del nostro Super Green pass, necessario da lunedì 24 gennaio per accedere agli impianti sportivi. Djokovic ha contratto il Covid-19 lo scorso 16 dicembre: il suo certificato scadrebbe a metà giugno, in tempo per la chiusura dell’Open di Francia, in programma a Parigi dal 16 maggio al 5 giugno. Fino a prova contraria, dunque, il tennista potrà puntare al terzo titolo del Roland Garros (ha già vinto le edizioni del 2016 e del 2021) e tentare di superare Nadal e Federer per numero di Slam vinti. Attualmente, tutti e tre hanno in bacheca 20 titoli.


Leggi anche: