Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Salvini: «Il centrodestra in Italia non è una coalizione, si è sciolto come neve al sole»

Il segretario della Lega: «I referendum sulla giustizia saranno un banco di prova»

Il centrodestra in Italia non è una coalizione. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, in un collegamento da casa dopo essere risultato positivo al Covid. «I referendum sulla giustizia saranno un banco di prova per il cosiddetto centrodestra, permettetemi di usare il “cosiddetto”, perché alla prova dei fatti sono stato uno dei pochi a credere all’unità della coalizione che si è sciolta come neve al sole», ha detto intervenendo al convegno “Il Futuro della destra in Europa” in corso a Marina di Carrara. Il riferimento è a quanto accaduto a fine gennaio con l’elezione del presidente della Repubblica quando il centrodestra si era presentato compatto e poi, invece, si è sgretolato. Fratelli d’Italia non ha votato Mattarella, Lega e Forza Italia sì. «Mettiamo le mani nel piatto: il centrodestra è una coalizione in Italia? No, mi sembra evidente», ha tuonato Salvini in aperta polemica con Meloni che proprio ieri ha definito, senza mezzi termini, «ingenerosa». «La settimana scorsa una candidata alla presidenza della Repubblica, espressione del centrodestra e altissima carica dello Stato contava, almeno sulla carta, su 450 voti ma, alla prova dell’Aula, 70 voti di presunto centrodestra sono scomparsi, di cui più di 40 di Forza Italia. Evidentemente, in questo momento e da un po’ di tempo e temo ancora per qualche settimana, alla logica di squadra qualcuno preferisce la logica del singolo». Quando Salvini parla di «altissima carica dello Stato» si riferisce a Elisabetta Casellati, presidente del Senato “sponsorizzata” da Silvio Berlusconi, che, numeri alla mano e come hanno dimostrato i fatti, ha raccolto meno voti del previsto. Poi la svolta con il Mattarella bis (osteggiato da Meloni).


Foto in copertina di repertorio: ANSA/CIRO FUSCO


Leggi anche: