Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Canada, il pugno duro di Trudeau: le banche potranno congelare i conti dei manifestanti

Il premier canadese, citato dalla Bbc, ha parlato delle misure che verranno messe in campo per fronteggiare le proteste contro le restrizioni anti Covid

Poche ore dopo avere invocato l’Emergency Act per fronteggiare le proteste No vax in Canada, il premier Justin Trudeau ha parlato delle misure che verranno messe in campo. Secondo quanto riferisce la Bbc, sono previsti anche il congelamento dei conti bancari di chiunque sia collegato alle proteste – senza necessità di un atto giudiziario – e la sospensione delle assicurazioni sui veicoli. Il premier canadese ha detto che si tratta di misure «proporzionate» e a tempo determinato: «È necessario garantire la sicurezza del Paese, proteggere i posti di lavoro». Trudeau ha confermato poi che la polizia avrà «più strumenti» per proteggere le infrastrutture critiche. La legge invocata da Trudeau dovrà essere approvata dal Parlamento canadese entro una settimana. Le proteste contro le restrizioni anti Covid in Canada proseguono ormai da tre settimane. A Ottawa, camionisti e manifestanti stanno paralizzando le strade del centro. Alta tensione anche al valico di Coutts, tra l’Alberta e il Montana, dove ieri , 14 febbraio, la polizia ha arrestato 11 persone e sequestrato armi da fuoco.


Leggi anche: