Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus, basterà il Green pass base per gli arrivi extra Ue in Italia. Cadono le restrizioni ai viaggi in Europa per i vaccinati: le nuove linee guida

Sarà richiesto il Green pass base per chi viaggia all’interno dell’Unione europea. Regola che in Italia varrà anche per chi arriva da un Paese fuori dall’Europa a partire dal 1 marzo

Non ci saranno più restrizioni per chi dovrà viaggiare nell’Unione europea ed è vaccinato contro il Covid. I ministri degli Esteri dei 27 Paesi hanno approvato l’aggiornamento delle linee guida sui viaggi, chiedendo di «revocare la restrizione temporanea dei viaggi non essenziali verso l’Ue» per i vaccinati con preparati approvati dall’Ue o dall’Oms, «a condizione che abbiano ricevuto l’ultima dose da almeno 14 giorni e non più di 270 giorni dall’arrivo, o abbiano ricevuto una dose di richiamo». La revoca della restrizione è raccomandata anche per i guariti dal Covid-19 entro i 180 giorni (6 mesi) precedenti il viaggio verso qualsiasi Paese dell’Unione Europea. Secondo le nuove disposizioni «le persone vaccinate con un vaccino approvato dall’Oms (ma non dall’Ema, ndr) gli Stati membri potrebbero richiedere un test molecolare Pcr negativo effettuato non più di 72 ore prima della partenza e potrebbero applicare misure supplementari quali la quarantena o l’isolamento». Il test Pcr negativo potrebbe essere richiesto anche alle persone guarite dalla Covid-19 da più di 180 giorni, nonché a quanti sono stati vaccinati con un vaccino approvato dall’Ue ma che non sono in possesso di un certificato vaccinale europeo (come il Green Pass, ndr) o equivalente.


Per l’Italia in particolare dal 1 marzo non sarà più richiesto il Green pass rafforzato, ma solo quello base, per chi arriva da un Paese extra Ue. Secondo l’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza, per gli arrivi fuori dall’Europa varranno le stesse regole degli spostamenti interni all’Unione europea, quindi sarà sufficiente esibire il certificato verde per vaccinazione, guarigione o tampone negativo.


Leggi anche: