Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Mosca, gli agenti fermano persone in strada e controllano i loro smartphone – Il video

In Russia le leggi sulla censura sono sempre più severe: ora chi diffonde informazioni considerate fake news rischia fino a 15 anni di carcere

Il video è stato pubblicato da Ana Vasilyeva, giornalista russa e firma della testata Kommersant. Nelle immagini si vedono alcuni agenti di polizia a Mosca che fermano delle persone in strada e chiedono loro di controllare gli smartphone, scorrendo applicazioni e messaggi. Il livello della censura è sempre più alto in Russia: il 4 marzo Vladimir Putin ha firmato una legge che introduce pene fino a 15 anni di detenzione per chi diffonde notizie ritenute false sull’esercito russo. Le nuove direttive di Mosca hanno provocato la chiusura di diversi media indipendenti e la scelta di alcune testate estere di lasciare le loro sedi di corrispondenza: a seguire questa strada è stata anche la Rai.


Leggi anche: