Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, a Cherson non si fermano le proteste: nuova manifestazione contro l’occupazione russa – Il video

Già il 5 marzo scorso, circa 2.000 persone avevano sfidato gli occupanti manifestando a favore del governo di Kiev

I cittadini di Cherson tornano in piazza per protestare contro l’occupazione delle forze militari russe. Cherson, con un’ampia componente russofona, è stata la prima grande città in Ucraina a cadere in mano all’esercito di Mosca. Già il 5 marzo scorso, circa 2.000 persone avevano sfidato gli occupanti manifestando a favore del governo di Kiev e obbligando l’esercito a lasciare il centro cittadino per tutta la giornata. In quell’occasione, un dimostrante si era arrampicato su un blindato russo, sventolando una bandiera ucraina. Un’immagine divenuta il simbolo di quella protesta. Oggi, 7 marzo, i cittadini sono scesi di nuovo in strada per fare sentire la propria voce.


Leggi anche: