Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Renzi “chiama” la vittoria di Macron: «Se perde lui finisce l’Europa. Mélenchon? È un grillino»

Il leader di Italia Viva e le elezioni in Francia: «I giovani che hanno votato Mélenchon sceglieranno Emmanuel»

Macron? Spero che ce la faccia, per l’Europa e per i nostri figli. Il leader di Italia Viva Matteo Renzi in un’intervista a Repubblica oggi parla delle elezioni in Francia e del ballottaggio tra l’attuale inquilino dell’Eliseo e Marine Le Pen. Trovando delle analogie con la situazione italiana: «Si ripete ciò che è accaduto nel 2018 da noi: Le Pen assomiglia a Salvini, Mélenchon ai grillini. Fortunatamente il ballottaggio permette ai cittadini di decidere. E io spero nel buon senso dei cugini d’Oltralpe». Secondo il senatore di Scandicci Macron non avrà problemi a trovare i voti a sinistra: «Tra lui e la Le Pen anche i più radicali lo voteranno. La pregiudiziale antifascista in Francia è una cosa seria. Non come da noi quando per il referendum del 2016 l’Anpi e Casapound fecero i banchetti insieme contro di me a Latina». Mentre i giovani che hanno votato Mélenchon «rischiano di trovarsi Le Pen. Dunque spero che recuperino lucidità per capire che anche per un radicale è meglio un riformista che un neofascista. I rossi che in nome della purezza ideologica mettono sullo stesso piano Macron e Le Pen sono i migliori amici della destra: in Italia li abbiamo già visti all’opera quanto dicevano che io e Salvini siamo la stessa cosa».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: