Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tennis, l’ex campione Boris Becker condannato a 2 anni e mezzo di carcere per bancarotta fraudolenta

Il tre volte vincitore di Wimbledon avrebbe nascosto ai suoi creditori milioni di sterline

L’ex campione di tennis Boris Becker è stato condannato a due anni e 6 mesi di prigione per bancarotta fraudolenta nel processo per fallimento dichiarato nel 2017. La decisione del tribunale di Londra sull’entità della pena è arrivata oggi, 29 aprile. A inizio mese il tre volte campione di Wimbledon, 54 anni, era stato ritenuto colpevole dalla Southwark Crown Court di 4 accuse su 24 reati a lui contestati ai sensi dell’Insolvency Act. Per i giudici il tedesco è colpevole di avere nascosto ai creditori milioni di sterline del suo patrimonio, per un totale di 2,5 milioni di sterline, pari a circa 3 milioni di euro. Il crac era stato dichiarato il 21 giugno 2017 per un prestito non pagato di oltre 3 milioni di sterline.


Immagine di copertina: EPA/ANDY RAIN


Leggi anche: