Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nuovo G7 sull’Ucraina, l’annuncio di Berlino: «Ci sarà anche Zelensky»

L’incontro si svolgerà domenica 8 maggio. La data è simbolica: ricorre l’anniversario della fine della seconda guerra mondiale in Europa

La Germania ha annunciato che domenica prossima i leader del G7 terranno una videoconferenza domenica sull’Ucraina con la partecipazione del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Il giorno non è casuale: Christiane Hoffmann, portavoce del governo di Berlino, ha infatti ricordato che l’8 maggio è una «data storica che segna la fine della seconda guerra mondiale in Europa». Il 9 maggio, invece, la Russia commemorerà il trionfo dell’Unione Sovietica sulla Germania nazista, e il presidente Vladimir Putin ha conferito alla giornata «un valore quasi religioso», come scrive il New York Times. Al centro della videoconferenza prevista per domenica (la terza dall’inizio dell’anno con i partner del G7 per il cancelliere Olaf Scholz), ci saranno «i temi di attualità, in particolare la situazione in Ucraina. Il presidente ucraino Zelensky prenderà parte e riferirà sull’attuale situazione nel Paese». Nel commentare le sanzioni economiche e finanziarie imposte alla Russia nelle scorse settimane, il forum intergovernativo delle sette maggiori potenze mondiali aveva parlato di «terribili atrocità da parte delle forze armate russe» sui civili in Ucraina. Mosca, nel frattempo, secondo gli analisti sarebbe determinata a raggiungere entro lunedì una sorta di traguardo simbolico in grado di giustificare l’enorme «costo» in termini di ricchezza e vite umane che l’invasione dell’Ucraina ha comportato.


Leggi anche: