Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Eurovision, il video di “Stefania” della Kalush Orchestra tra le rovine di Bucha e Irpin’ – Il video

Il videoclip del brano vincitore del Festival girato nelle città ucraine martoriate dalla guerra

Il video ufficiale di Stefania, il brano del gruppo ucraino Kalush Orchestra, vincitore dell’Eurovision Song Contest 2022, è stato girato tra le rovine di Borodyanka, Gostomel, Bucha e Irpin’ – due delle città più martoriate dagli attacchi russi. Le note del brano si diffondono tra palazzi distrutti e volti di civili in fuga. Il brano è una dedica che il leader della band Oleh Psyuk aveva fatto alla madre prima dello scoppio della guerra, ma che ora assume un significato ancora più profondo e universale. «Anche se la canzone non contiene neanche una parola che faccia riferimento alla guerra, molte persone hanno cominciato ad associarla con la madre Ucraina», spiega il cantante. «Di più, la gente ha cominciato a chiamarla l’inno della nostra guerra. Ma se Stefania è ora l’inno della nostra guerra, vorrei che diventasse l’inno della nostra vittoria».


Leggi anche: