Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La Svezia verso la richiesta d’adesione alla Nato: il primo partito di governo dice sì

Domani ci sarà la riunione dell’esecutivo di Stoccolma, pronto a presentare domanda ufficiale per l’ingresso nell’Alleanza

Il Partito socialdemocratico svedese, alla guida del governo di Stoccolma, ha annunciato il suo sostegno alla candidatura del Paese all’ingresso nella Nato. Ne dà notizia un comunicato diffuso oggi, 15 maggio, in cui si legge anche: «I socialdemocratici lavoreranno per garantire che la Svezia, se la domanda sarà approvata, esprima la propria riserva sul dispiegamento di armi nucleari e basi permanenti sul proprio territorio». Domani è prevista la riunione dell’esecutivo per prendere una decisione definitiva. Secondo quanto riferito oggi dai media svedesi, in caso di via libera la Svezia presenterà ufficialmente la domanda di adesione all’Alleanza martedì 17 maggio. Oggi a decidere per il sì è stata la Finlandia: nel corso della conferenza stampa di governo,  il presidente Sauli Niinistö ha parlato di «un giorno storico, una nuova era si apre». L’adesione dei due Paesi alla Nato è stata al centro del vertice informale dei ministri degli Esteri dell’Allenanza tenutosi oggi a Berlino. A tenere banco sono stati i dubbi della Turchia, che ha definito «inaccettabile» il presunto sostegno di Stoccolma e Helsinki al partito dei lavoratori curdo, Pkk. Nonostante questo, Ankara si sarebbe detta pronta a trovare un accordo.


Immagine di copertina: EPA/MARTIN SYLVEST DENMARK OUT


Continua a leggere su Open

Leggi anche: