Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Omicidio Laura Ziliani, svolta nelle indagini: il fidanzato della figlia confessa di averla uccisa

Milani è il fidanzato della prima figlia dell’ex vigilessa di Temù: era in carcere dal 24 settembre

Svolta nelle indagini sull’omicidio di Laura Ziliani, ex vigilessa di Temù, in provincia di Brescia, avvenuto l’8 maggio del 2021. Mirto Milani, fidanzato della prima figlia di Ziliani, ha confessato di averla uccisa nel corso di un lungo interrogatorio in carcere. A richiedere l’interrogatorio dopo la chiusura delle indagini da parte della Procura è stato lo stesso Milani. L’uomo è in carcere dal 24 settembre scorso, così come Paola e Silvia Zani, due delle tre figlie della vittima. Anche loro, si apprende dalle agenzie di stampa, hanno chiesto l’interrogatorio. Il corpo della donna, 55enne, era stato ritrovato l’8 agosto scorso a Temù.


Leggi anche: