Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO ArmiInchiesteJoe BidenOmicidiScuolaSparatorieTexasUSAVideo

Texas, Biden in lacrime nella scuola della strage. L’urlo delle famiglie: «Fate qualcosa» – Il video

Il presidente degli Usa è andato cn la first lady sul luogo della sparatoria per incontrare i parenti delle 21 persone uccise

Joe Biden è andato in Texas per incontrare le famiglie delle vittime della strage della scuola elementare di Uvalde. Il presidente degli Stati Uniti è insieme a sua moglie, la first lady Jill Biden. I familiari delle 21 persone uccise (19 delle quali sono bambini) hanno lanciato un appello al presidente: «Fate qualcosa!», hanno urlato dalla folla radunata all’uscita della chiesa. Il presidente, che si è commosso visitando il memoriale allestito nel luogo della sparatoria, ha risposto: «Lo faremo». «Vogliamo un cambiamento, vogliamo un’azione», hanno detto i familiari. «Una sparatoria di massa accade e rimbalza sui media. La gente piange, poi si dimentica e non interessa più a nessuno finché non accade di nuovo. La storia si ripete di continuo».


Il viaggio di Biden a Uvalde si inserisce in un clima di polemiche sull’uso delle armi negli Usa e sugli errori della polizia intervenuta in ritardo per fermare il killer Salvador Ramos. Secondo molti, il mancato rispetto del protocollo post-Columbine è costato la vita a diversi bambini. Al momento, in Congresso sono in corso delle trattative per cercare un compromesso che porti a una stretta sulle armi. Fra le ipotesi all’esame c’è l’introduzione di una Red Flag Law, ovvero una legge che consenta alla polizia e alle famiglie di chiedere a un tribunale di uno Stato di rimuovere temporaneamente le armi a qualcuno che potrebbe essere pericoloso per sé stesso e per gli altri. A sollecitare il Congresso in questa direzione è stata la vicepresidente Kamala Harris, che in questi giorni sta chiedendo di introdurre il divieto alla vendita delle armi d’assalto.


Leggi anche: