Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, Zelensky in video al Consiglio europeo: «Momento storico, il nostro futuro è nell’Ue»

Il presidente ucraino è intervenuto in collegamento dopo la decisione dei Paesi membri di concedere a Kiev lo status di candidato: «Grande passo verso il rafforzamento dell’Europa»

«Una delle decisioni più importanti per l’Ucraina in tutti i 30 anni di indipendenza del nostro Stato». Così il presidente Volodymyr Zelensky ha definito il via libera del Consiglio europeo al riconoscimento dello status di candidato per l’Ucraina. Si tratta della prima candidatura nella storia a uno stato in guerra. Zelensky ha ringraziato i leader europei per il sostegno, in particolare il presidente Charles Michel e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. «Il futuro dell’Ucraina è all’interno dell’Ue», ha scritto su Twitter. A seguito della decisione europea, Zelensky si è collegato in video al Consiglio e ha sottolineato che si tratta di un evento «che non riguarda solo l’Ucraina». «Questo è il più grande passo verso il rafforzamento dell’Europa che – ha proseguito – si potrebbe compiere in questo momento, nel nostro tempo, e proprio nel contesto della guerra russa, che sta mettendo alla prova la nostra capacità di preservare la libertà e l’unità».


Von der Leyen: «È un buon giorno per l’Europa»

Anche la presidente Ursula von der Leyen ha commentato l’evento: «Oggi è un buon giorno per l’Europa», ha scritto su Twitter per poi rivolgere le sue congratulazioni a Zelensky, così come alla presidente della Moldavia, Maia Sandu, e al primo ministro georgiano, Irakli Garibashvili. Lo status verrà infatti concesso anche alla Moldavia. Per la Georgia spetterà invece la cosiddetta “prospettiva europea”. «I vostri Paesi fanno parte della nostra famiglia europea. E la storica decisione odierna dei leader lo conferma», ha conclusa von der Leyen.

Leggi anche: