Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Bonus psicologo, il decreto in Gazzetta ufficiale: chi potrà chiedere l’aiuto da 200 a 600 euro

Tocca ora all’Inps e al ministero della Salute avviare la piattaforma per richiedere il sussidio

La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è arrivata: il bonus psicologo potrà essere richiesto da tutti i cittadini con un Isee fino ai 50 mila euro e utilizzato presso gli psicologi iscritti all’albo. Dopo le numerose peripezìe che hanno visto prima la bocciatura dell’incentivo in Senato, e poi il reinserimento della misura nel Milleproroghe con una quota inferiore rispetto ai 50 milioni proposti all’inizio, l’aiuto economico pensato dal governo Draghi per promuovere il diritto alla salute mentale è stato finanziato dal Parlamento con 10 milioni di euro per l’anno 2022. Cifra che si tradurrà in un bonus dai 200 ai 600 euro a seconda del reddito del singolo beneficiario, che non potrà comunque superare i 50 mila euro. Il decreto firmato dal ministro della Salute Roberto Speranza e dal ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco coprirà il bisogno di assistenza di circa 16 mila persone in tutto. Una cifra purtroppo irrisoria rispetto all’enorme richiesta di aiuto avanzata negli ultimi due anni di pandemia. «È un primo passo», ha dichiarato il ministro Speranza a margine della firma del documento. «La salute mentale è uno dei grandi temi di questo tempo».


I prossimi passi

Nei prossimi giorni l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale (Inps) insieme al ministero della Salute comunicherà sul proprio sito internet la data a partire dalla quale sarà possibile presentare le domande di accesso al bonus e il periodo di tempo, non meno di 60 giorni, nel quale compilare la richiesta. La modalità sarà in primis telematica accedendo alla piattaforma dell’Inps oppure anche attraverso il servizio clienti dell’Istituto.


Chi potrà richiedere l’aiuto

L’aiuto economico fornito dal bonus psicologo potrà essere utilizzato presso specialisti privati iscritti nell’elenco degli psicoterapeuti e all’albo degli psicologi. La lista dei professionisti sarà consultabile in un’apposita sezione sul sito dell’Inps. Per quanto riguarda i beneficiari, il documento pubblicato in Gazzetta spiega che potranno usufruire del contributo tutte quelle persone che «a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica, si trovano in una condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica». Il bonus sarà riconosciuto una sola volta alla persona che ne farà richiesta con alcune differenze di quota a seconda del reddito dichiarato. Con Isee:

  • inferiore a 15mila euro il sostegno erogato consisterà fino a 50 euro per ogni seduta, per un importo massimo di 600 euro per ogni beneficiario.
  • compreso tra 15mila e 30mila euro il bonus, sempre fino a 50 euro per ogni seduta, sarà erogato per un importo massimo di 400 euro a beneficiario
  • superiore a 30.000 fino a 50.000 euro l’aiuto raggiungerà il tetto massimo di 200 euro per ogni beneficiario, fino a 50 euro per ogni seduta

Continua a leggere su Open

Leggi anche: