Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Isabella Ferrari e l’aborto a 17 anni: «Ci ripenso con dolore ma senza sensi di colpa»

L’attrice: ero troppo giovane, per fortuna mia madre mi ha accompagnato

L’attrice Isabella Ferrari ha parlato con il Corriere della Sera del suo aborto a 17 anni. Nel colloquio con Valerio Cappelli ha sostenuto di provare ancora dolore ma non sensi di colpa: «Non ne ho mai parlato. Mi è capitato da ragazza… Ci ripenso con dolore, ma senza sensi di colpa. Prima della vita di un embrione viene la vita della donna. Io sono per quella libertà. Con la sentenza della Corte Suprema in Usa si rischierà di morire con gli aborti clandestini, è un tornare indietro orribile». Poi spiega cosa le è successo: «Avevo 17 anni, troppo giovane, sentii che quel fidanzatino di Piacenza non poteva essere l’uomo della mia vita, ed è sempre una decisione femminile, per fortuna ero accompagnata da mia madre, non avrei saputo come affrontare la cosa».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: