Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Lazio, arrivano i difensori: è fatta per Gila del Real Madrid

I biancocelesti hanno raggiunto un accordo per il trasferimento del ventunenne del Real Madrid. Adesso si punta a Romagnoli

In attesa di risolvere il nodo portiere, la Lazio ha messo a segno il colpo Mario Gila per la difesa. Un rinforzo di tutto rispetto, in arrivo a titolo definitivo dal Real Madrid per una cifra di poco superiore ai 3 milioni. Un affare per un ragazzo di 21 anni dalle grandi potenzialità ancora inespresse. Un rinforzo fortemente voluto da Maurizio Sarri che, nel corso della sua carriera, ha dimostrato di avere una predilezione per i giocatori in arrivo sul calciomercato dal club madridista: da Higuain a Callejon passando per Albiol, sono tanti gli ex Merengues che hanno reso al meglio delle proprie possibilità sotto la guida del tecnico toscano.


Chi è Mario Gila?

RealMadrid.com | Il difensore spagnolo Mario Gila

Nato a Barcellona il 29 agosto 2000, Mario Gila si fa notare dal Real Madrid nella stagione 17/18, convincendo i Blancos ad acquistarlo all’età di 17 anni. Per farsi le ossa, inizia a giocare con il Castilla – la squadra B del Real – mentre nell’ultima stagione è arrivato il salto in prima squadra, dove però ha totalizzato soltanto due presenze. Il suo idolo è Sergio Ramos, che ha avuto modo di studiare attentamente durante gli allenamenti nel quartiere generale del Real. Altro 1,85, ha sempre indossato la maglia numero 4 che rappresenta una costante della sua carriera.


Adesso Romagnoli

ANSA/GABRIELE MENIS | Alessio Romagnoli anticipa Gerard Deulofeu durante il match di Serie A Udinese-Milan, Dacia Arena, Udine, Italia, 11 dicembre 2021

Gila potrebbe essere presto raggiunto da un altro nuovo innesto per il reparto difensivo. Si tratta di Alessio Romagnoli, che sta per dire di sì al club di Lotito dopo un lungo corteggiamento: il centrale dovrebbe firmare un contratto di cinque anni a tre milioni più bonus a stagione. A breve è in programma un incontro tra l’entourage del giocatore e la dirigenza biancoceleste.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: