Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il PSG scarica Icardi. Galtier si presenta: «Voglio che Neymar rimanga»

Durante la presentazione ufficiale il nuovo tecnico francese del PSG ha lanciato messaggi concilianti a Neymar e ha chiuso la porta a Icardi

Al Paris Saint-Germain è iniziata ufficialmente l’era Christophe Galtier, il nuovo allenatore scelto dai transalpini per cercare di coronare il sogno Champions League. Il tecnico si è presentato alla stampa insieme al numero uno del club Al Khelaifi ed ha messo subito in chiaro alcune questioni che avranno inevitabili ripercussioni sul calciomercato. Sotta la guida di Galtier infatti Icardi sembra destinato a fare i bagagli e abbandonare la vita parigina per cercare una squadra disposta a puntare su di lui. Ma durante la conferenza stampa sono state toccate anche le questioni Neymar e quella che riguarda la scelta del primo portiere.


Neymar, ma dove vai?

EPA/FRANCK ROBICHON | Neymar Jr durante l’amichevole Giappone-Brasile, Stadio Nazionale, Tokyo, Giappone, 6 giugno 2022

Galtier non ha alcuna intenzione di lasciar andare il fenomeno brasiliano, che nei giorni scorsi ha fatto scattare la clusola per il prolungamento automatico del contratto. L’ex allenatore del Nizza è stato chiaro: «Quale allenatore non vorrebbe avere Neymar in rosa? È un giocatore di livello mondiale. Sì, ci vuole equilibrio ma ho le idee molto chiare su come voglio usarlo. Spero che rimanga con noi». Il PSG tuttavia è alla ricerca di un club pronto a fare un’offerta per liberare le casse dei transalpini dall’ingaggio monstre percepito dal brasiliano.


Donnarumma o Navas?

EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON | Gianluigi Donnarumma prima di PSG-Bordeaux, Parco dei Principi, Parigi, Francia, 13 marzo 2022

Ancora da chiarire invece la questione portieri. Galtier dovrà decidere nel corso della preparazione chi tra Donnarumma e Navas sarà il titolare: «Incontrerò presto i portieri. In linea di principio voglio nominare un numero 1 e un numero 2. Ma ciò non significa che il numero 2 non possa diventare il numero 1».

Icardi destinato all’addio

EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON | Mauro Icardi durante Lione-Paris Saint-Germain a Decines, Francia, 09 gennaio 2022

Chi nell’ultima stagione era finito ai margini della rosa o si è detto scontento del minutaggio raggiunto è destinato a lasciare Parigi. L’indiziato numero uno è Mauro Icardi, utilizzato con il contagocce nell’ultimo anno con Pochettino in panchina: «Sono un allenatore molto esigente a cui piace anche vedere i giocatori felici – ha spiegato Galtier – attraverso il lavoro e il nostro rapporto, farò in modo che siano felice fuori e sul campo. Per questo, penso che dobbiamo avere una rosa ridotta. I giocatori che non giocano sono infelici». Non a caso, nei giorni scorsi c’è stato un contatto tra il Monza e Icardi: se l’attaccante non riceverà offerte da club più prestigiosi, potrebbe tornare in Italia alla corte di Berlusconi.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: