Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, chi è Zaha: l’attaccante dal temperamento bollente che piace Mourinho

L’ivoriano del Crystal Palace è valutato almeno 25 milioni: per sferrare l’offensiva serve prima sfoltire la rosa

Un sogno di calciomercato in arrivo direttamente dalla Premier League, dove la Roma ha già pescato più di una volta dall’inizio dell’era Mourinho. Il nuovo nome che ha subito acceso l’entusiasmo dei tifosi giallorossi è quello di Wilfred Zaha del Crystal Palace, attaccante ivoriano proposto a Trigoria negli ultimi giorni: il profilo del trentenne piace molto allo Special One e al general manager Tiago Pinto ma che al momento è stato messo in standby dalla dirigenza romanista. Per portare il giocatore in Italia infatti servono almeno 25 milioni di euro – nonostante il suo contratto scada nel 2023 – e al momento la Roma ha urgenza di effettuare almeno due operazioni in uscita prima di concentrarsi su un nuovo acquisto.


Chi è Zaha

EPA/Vince Mignott | Wilfried Zaha festeggia dopo aver segnato il gol dell’1-0 durante Crystal Palace-Manchester United, Londra, Gran Bretagna, 22 maggio

Nato il 10 novembre 1992 ad Abidjan, in Costa d’Avorio, Wilfred Zaha può giocare sia come esterno d’attacco – a sinistra – che come seconda punta. Alto 180 centimetri, a Roma potrebbe formare una coppia da sogno con Tammy Abraham, vista la spiccata propensione a confezionare assist per i suoi compagni: sono ben 73 i passaggi vincenti forniti ai compagni di squadra totalizzati in 429 presenze con il Crystal Palace. Sono 83 invece i gol messi a segno dal 2010 ad oggi. L’ivoriano ha iniziato la sua carriera proprio nel settore giovanile dei Glaziers, che lo lanciano in Premier League nella stagione 2010/11: in tre stagioni totalizza 110 presenze (e 12 gol), convincendo il Manchester United ad ingaggiarlo nel 2013.


La sua esperienza con i Red Devils però non si rivela fortunata e, dopo essere stato girato al Cardiff City, nel 2014 ritorna in prestito al Crystal Palace che – la stagione successiva – decide di riscattarlo per 5 milioni di sterline. A caratterizzare Zaha non ci sono solo gol e (tanti) assist: il ragazzo ha sempre mostrato un temperamento bollente. In carriera infatti ha rimediato ben 72 cartellini: 69 gialli e 3 rossi – due per doppia ammonizione – frutto di diverse proteste con i direttori di gara o scontri (di gioco e non) con gli avversari. In questo senso tra gli scontri più spettacolari c’è la rissa sfiorata con il difensore del Tottenham Tanganga (185 cm per 85kg).

Come può arrivare

ANSA/ETTORE FERRARI | Nicolò Zaniolo festeggia dopo la vittoria nella semifinale di ritorno della UEFA Conference League Roma – Leicester City, Stadio Olimpico, Roma, Italia, 5 maggio 2022

Per sbloccare l’arrivo di Zaha alla Roma, Tiago Pinto dovrà prima sfoltire il reparto offensivo. Sono almeno due infatti gli attaccanti che dovranno lasciare Triagoria per sperare di arrivare all’ivoriano: in questo senso gli addii più probabili sono quelli di Carles Perez e Justin Kluivert (rientrato dal prestito al Nizza). Da non sottovalutare neanche l’addio di Nicolò Zaniolo, sempre al centro delle voci di mercato che lo vorrebbero vicino alla Juventus. I contatti tra i bianconeri e l’agente del giocatore proseguono, ma al momento al Fulvio Bernardini non sono state recapitate offerte ufficiali.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: