Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Anche Letta avverte Conte: «Se il M5s lascia il Governo si torna subito al voto» – Il video

Il leader del Pd ha chiarito che è pronto a sostenere il governo fino alla fine della legislatura, ma non senza una maggioranza stabile: «Tornare alle urne non è una ripicca, ma è nella logica delle cose»

Dopo l’affondo contro il Movimento 5 Stelle del presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi che, intimando ai pentastellati di prendere una posizione chiara e definitiva, ha sentenziato che «Mario Draghi sarà l’ultimo presidente del Consiglio di questa legislatura», arriva un avvertimento a Giuseppe Conte anche da parte di Enrico Letta, leader del Pd e suo alleato nel “Campo largo”. «Se il M5s fa cadere il governo, si va al voto. Lo dico sommessamente, perché non voglio che sia interpretata come una ripicca. È nella logica delle cose», ha detto oggi 13 luglio il segretario durante l’assemblea congiunta dei gruppi parlamentari Dem a Montecitorio. Anche il Pd, come Forza Italia, è pronto a tornare alle urne, seppur preferirebbe non farlo: «Quando abbiamo detto “Il governo deve andare avanti e noi lo sosteniamo fino alla fine della legislatura” non lo abbiamo detto solo noi. Ma quello che hanno detto Salvini e Berlusconi in queste ultime ore non è che la considerazione più ovvia: questo governo ha bisogno di una maggioranza che continui a sostenerlo e noi riteniamo che sia necessario che questo avvenga».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: