Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

West Ham, ufficiale l’acquisto di Scamacca: prende la maglia n. 7

L’attaccante guadagnerà 3 milioni più bonus a stagione, è l’ottavo italiano a vestire la maglia degli Hammers

Al West Ham è iniziata ufficialmente l’era Gianluca Scamacca. L’attaccante diventato grande con la maglia del Sassuolo – impressionando il ct azzurro Roberto Manciniè diventato a tutti gli effetti un giocatore degli Hammers dopo aver svolto le visite mediche e firmato il contratto che lo legherà agli inglesi fino al 2027. Il ragazzo cresciuto a Fidene, nella periferia romana, è soltanto l’ultimo della lunga serie di italiani che hanno vestito la maglia del West Ham: il classe ’99 sarà l’ottavo. Questo il comunicato che ha ufficializzato l’arrivo di Scamacca a Londra: «Il West Ham United è lieto di annunciare l’ingaggio del centravanti della nazionale italiana Gianluca Scamacca. Il 23enne si unisce agli Hammers con un contratto quinquennale, con opzione di proroga per un altro anno». Lo stesso calciatore ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito del club:


Sono davvero entusiasta di unirmi al West Ham. Ho aspettato a lungo questo momento, è stato un sogno giocare in Premier League. Sento che il West Ham è la squadra perfetta per me. Hanno mostrato che mi volevano davvero e quando ho parlato con il manager c’è stata una comprensione immediata. Non vedo l’ora di giocare e mostrare ai tifosi cosa posso fare con la maglia del West Ham, spero che ci ameremo.


Le cifre dell’affare

ANSA | Gianluca Scamacca in azione con la maglia del Sassuolo

Al termine di una trattativa di calciomercato estenuante, complice anche la concorrenza del Paris Saint-Germain, Sassuolo e West Ham si sono accordati per una cessione a titolo definitivo per 36 milioni, più altri 6 di bonus e un 10% sulla futura rivendita del giocatore. Un accordo ad una cifra inferiore rispetto a quella che l’ad neroverde Carnevali si aspettava di incassare ma, dopo aver trascorso un’estate in attesa di eventuali offerte faraoniche per i suoi giocatori migliori (che non sono arrivate), il dirigente si è deciso ad abbassare le pretese e a lasciar andare Scamacca. Per il club emiliano si tratta comunque di una cifra record. Il giocatore invece ha firmato un quinquennale con un ingaggio da 3 milioni di euro netti più bonus a stagione.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: