Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il PSG fa la spesa in Italia: blitz a Milano per Scamacca e Skriniar

Il club parigino vuole fare la spesa in Italia e tenta di accelerare le due trattative per l’attaccante del Sassuolo e il difensore dell’Inter

Dalle parole sono passati ai fatti. Il PSG è volato a Milano per accelerare le trattative già impostate per Gianluca Scamacca e Milan Skriniar. Il responsabile tecnico Henrique Antero ha incontrato a Milano il Sassuolo e l’agente di Scamacca per trattare di persona la cessione dell’attaccante al club francese. L’interesse del PSG è noto da diverse settimane, ma allo stato attuale ancora non è stato trovato un accordo tra le parti. La nuova proposta dei francesi è di 30 milioni più 5 di bonus, lontana dalla richiesta dei neroverdi di 50 milioni, bottega sempre molto cara per i suoi gioielli. Le parti si riaggiorneranno per cercare di trovare un accordo a metà strada. La volontà del ragazzo è quella di provare un’esperienza ad altissimo livello con il PSG, così come quella dei parigini di puntare su un profilo giovane e di prospettiva. Nel mezzo c’è sempre il club di Squinzi, sempre ben disposto alle cessione se fatte al prezzo giusto.


Tutto su Skriniar

Milan Škriniar
ANSA | Il difensore dell’Inter Milan Skriniar

Il profilo individuato dall’Inter per fare cassa è ormai da settimane quello di Milan Skriniar. Questo il PSG lo sa bene, e l’arrivo della figura più importante – insieme a Luis Campos – del mercato dei parigini è più di un indizio di come ci sia la volontà di chiudere al più presto l’affare e regalare al nuovo allenatore Galtier il rinforzo perfetto per la difesa. Nelle prossime ore Antero e l’Inter si incontreranno per accelerare la trattativa, magari presentando una nuova offerta al rialzo rispetto alle ultime due. Probabilmente senza contropartite, visto che i dirigenti nerazzurri valutano il difensore slovacco 70 milioni e per questioni di bilancio vorrebbero vendere il cartellino solo per soldi. L’accelerata dei parigini è dovuta al pressing del Chelsea, che ancora non ha presentato un’offerta ufficiale per Skriniar, ma che spinge per regalare a Tuchel un rinforzo di primo piano per la difesa. L’altro profilo attenzionato è quello di Bremer, per cui è previsto, a inizio settimana, un nuovo incontro tra il presidente granata Urbano Cairo e il procuratore del difensore brasiliano per provare ad abbassare la richiesta di 40 milioni e spingere il brasiliano verso l’Inter.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: