Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Juventus, Pogba non si opera al menisco: terapia conservativa e un mese e mezzo di stop

Tegola per il centrocampista francese che rischia di rientrare ad ottobre

La seconda avventura di Paul Pogba con la maglia della Juventus non sembra essere iniziata con il piede giusto. Il Polpo era stato accolto come un Re al suo ritorno da Manchester ma, dopo aver rappresentato uno dei maggiori colpi del calciomercato bianconero, i tifosi juventini dovranno aspettare prima di rivederlo in campo in una gara ufficiale. Dopo l’infortunio subito durante la tournée americana – contro il Chivas il francese è uscito dal campo dopo 45′ a a causa di un fastidio al ginocchio che gli esami strumentali hanno rivelato essere una lesione al menisco. Martedì 2 agosto è arrivato il responso della visita specialistica effettuata a Lione dal calciatore della Juventus.


Fuori un mese e mezzo

ANSA | Paul Pogba accolto dai tifosi della Juventus al J Medical

Per rivedere Pogba giocare una gara ufficiale ci vorrà almeno un mese e mezzo. Il francese infatti ha deciso, insieme allo staff medico, di non operarsi al menisco ma effettuare una terapia conservativa che gli permetterà di tornare presto a disposizione di Massimiliano Allegri. Il Polpo dunque potrebbe tornare già ad ottobre, dopo la prima pausa del campionato per le Nazionali. Niente inizio di campionato quindi per il francese che salterà i match contro Sassuolo, Sampdoria, il primo big match con la Roma, lo Spezia, la trasferta di Firenze, Salernitana e Monza. In Champions League invece il francese non sarà a disposizione almeno per i primi due impegni della fase a gironi. Da ottobre in poi tutti alla Continassa sperano di riavere il Polpo a disposizione.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: