Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Barcellona nel caos: può perdere Kessie e Christensen. E De Jong non vuole andarsene

Non c’è pace per il club blaugrana che rischia di perdere due rinforzi ancor prima dell’inizio del campionato. E i conti continuano a non tornare

Non sembra esserci pace per il Barcellona. Continua il periodo di crisi nera per uno dei club più prestigiosi a livello mondiale che, in balìa di debiti finanziari e del rigido FFP imposto dalla Liga, rischia di perdere alcune delle stelle appena arrivate in Catalogna. In più, come se non bastasse, i blaugrana vorrebbero monetizzare il più possibile con alcune cessioni eccellenti da piazzare sul calciomercato ma al momento, anche i giocatori candidati a lasciare la Spagna per ripianare almeno parzialmente la situazione economica della società, non sembrano disposti a dire addio al Barça. Una situazione intricata che a Barcellona hanno urgenza di risolvere il prima possibile. Ecco quali sono i nodi da sciogliere.


Kessie e Christensen

ANSA | Andreas Christensen con la maglia del Barcellona

Andreas Christensen e Franck Kessie, arrivati nell’attuale sessione di mercato, potrebbero lasciare il Barcellona ancor prima di iniziare la stagione. Arrivati entrambi a parametro zero – da Chelsea e Milan – non sono ancora stati registrati all’interno della lega spagnola a causa dei conti dei blaugrana che continuano a non quadrare. Per questo, se non dovesse essere trovata una soluzione prima dell’inizio della Liga – in programma sabato 13 agosto – entrambi potrebbero decidere di liberarsi dal Barcellona per cercare una nuova squadra. Anche Lewandowski, Raphinha e Kounde, oltre ai rinnovi contrattuali di Sergi Roberto e Ousmane Dembele non sono ancora stati registrati, ma le situazioni di Christensen  e Kessie sono differenti. Essendo arrivati a costo zero infatti, entrambi i giocatori possono liberarsi in qualsiasi momento nel caso in cui non dovessero essere tesserati ufficialmente nelle prossime ore.


De Jong e Aubameyang 

ANSA | Frenkie De Jong con la maglia del Barcellona

Per risolvere la situazione la dirigenza blaugrana sta cercando di correre ai ripari. La soluzione più semplice sembra essere quella di vendere alcuni top player per ripianare la situazione finanziaria il prima possibile. I due principali candidati a lasciare la Catalogna sono Frenkie De Jong e Pierre Emerick Aubameyang. Entrambi potrebbero finire al Chelsea, ma le situazioni sono diverse. La cessione più semplice sembra essere quella dell’attaccante, che tornerebbe volentieri in Premier League: prima di lasciarlo andare però il Barcellona dovrà convincere il tecnico Xavi a privarsi della punta. Più complesso invece il caso di De Jong, che ha puntato i piedi e non vorrebbe lasciare la Spagna: i Blues però sono disposti a mettere sul piatto quasi 80 milioni di euro. Una cifra irrinunciabile per il Barcellona, fortemente irritato dall’atteggiamento del calciatore. Nelle prossime ore il club incontrerà l’entourage del centrocampista per trovare una soluzione e convincerlo a fare le valigie ma, se non si riuscisse a raggiungere un accordo, il Barcellona potrebbe perfino intraprendere un’azione legale verso De Jong. Una soluzione estrema ma, al momento, nessuno scenario può essere escluso a priori.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: