Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Uragano Ian, in Florida il numero delle vittime sale a 64. Nelle prossime ore potrebbe svanire – Il video

Circa 1,5 milioni di abitanti della penisola americana sono senza corrente elettrica

Il suo passaggio ha provocato inondazioni, demolito case e isolato intere comunità. Ormai l’uragano Ian, che da mercoledì 28 settembre sta seminando distruzione sulle coste sud-orientali degli Stati Uniti, si sta indebolendo e presto potrebbe svanire. Il totale dei morti registrati fino a questo momento nella sola Florida, è di 64 persone. Ian, però, non si è limitato alla penisola americana. Venerdì, infatti, ha colpito anche la Carolina del Sud anche se già declassata a tempesta di categoria 1. Come riporta la Cnn, le aree più danneggiate sono quelle orientali della Florida, in particolare all’altezza di Fort Myers. Un consigliere comunale della cittadina a sud di Tampa ha spiegato come il 90% della penisola «è praticamente scomparso». Il ciclone post-tropicale Ian che si è schiantato come un uragano di categoria 4 ha provocato l’esondazione dei fiumi, risparmiando solo i condomini più alti. In Carolina e Virginia sono centinaia di migliaia le persone che sono rimaste senza elettricità, ma in Florida sono almeno 1,5 milioni. La Cnn racconta di agenti di polizia di Hidden River, tra Fort Myers e Tampa, che sono andati casa per casa ad avvertire i residenti del rischio di altre inondazioni.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: