Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Mosca, «accolta positivamente» la proposta di Macron di coinvolgere il Papa nei colloqui di pace in Ucraina

La risposta di Mosca è arrivata dopo l’incontro di ieri, lunedì 24 ottobre, tra il presidente francese e il Pontefice in Vaticano

Un incontro durato più di un’ora, quello tra Papa Francesco e l’inquilino dell’Eliseo, Emmanuel Macron avvenuto ieri – lunedì, 24 ottobre – nel Palazzo Apostolico in Vaticano. Tante le questioni. Una su tutte: la guerra in Ucraina e il bisogno di trovare uno spiraglio con la Russia per avviare un dialogo di pace, finora fallito nonostante i vari tentativi. Al settimanale francese Le Point, Macron ha confessato di aver chiesto al Pontefice di telefonare al presidente russo, Vladimir Putin, al patriarca ortodosso Kirill, ma anche al presidente degli Stati Uniti, Joe Biden per sedersi al tavolo delle trattative e favorire, così, il «processo di pace» nella guerra in Ucraina. «Ho incoraggiato Papa Francesco a telefonare a Vladimir Putin e al patriarca Kirill di Mosca, ma anche a Joe Biden – ha detto Macron – e abbiamo bisogno che gli Stati Uniti si siedano attorno al tavolo per favorire il processo di pace in Ucraina». Per il presidente francese, «Joe Biden ha un vero rapporto di fiducia con il Papa» e, per questo motivo, – continua Macron -, «Il Papa potrebbe avere un’influenza su di lui per reimpegno americano ad Haiti e in Ucraina».


La risposta di Mosca

L’impegno comune di Macron e il Pontefice è, dunque, quello di trovare una soluzione per il cessate il fuoco in Ucraina e di non isolare il presidente russo, coinvolgendo nelle trattative anche gli Stati Uniti. Una proposta, quella di Macron, accolta positivamente da Mosca. «Mosca ha accolto positivamente oggi la proposta del presidente francese, Emmanuel Macron, di includere Papa Francesco e le autorità statunitensi nei colloqui per la soluzione della situazione in Ucraina». A riferirlo è stato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dalla Tass.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: