Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO AieaInchiesteKievMoscaNucleareRussiaUcraina

«Nessuna prova sulla “bomba sporca” di Kiev». L’Aiea chiude le indagini dopo le accuse di Mosca

L’agenzia dell’Onu aveva avviato un’indagine indipendente dopo le accuse rivolte dal Cremlino a Kiev

Della bomba sporca di cui disporrebbe l’Ucraina, l’Aiea non avrebbe trovato alcuna traccia. L’ispezione dell’agenzia atomica dell’Onu, come riporta Sky News, avrebbe fatto emergere che non ci sono prove di «attività nucleari non dichiarate», dopo che sono state analizzate le tre centrali nucleari ucraine su invito della stessa Kiev e dopo le accuse del Cremlino di un ordigno con materiale radioattivo. «La nostra valutazione tecnica e scientifica dei risultati che abbiamo finora è che non c’è alcun segno di attività e materiali nucleari non dichiarati in queste tre località», ha affermato l’Agenzia. Il 27 ottobre, il presidente russo Vladimir Putin aveva accusato l’Ucraina di aver cancellato le prove della preparazione della bomba sporca, un ordigno che contiene materiali radioattivi. Accuse che Volodymyr Zelensky che il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg avevano giudicato false e infondate. «Nessuno si lascerebbe ingannare se Mosca intensificasse il conflitto in Ucraina utilizzando il pretesto dell’uso da parte di Kiev di una bomba sporca menzionata dal governo russo», aveva dichiarato Stoltenberg in un’intervista a Politico.


Foto di copertina: EPA / HANNIBAL HANSCHKE | La centrale nucleare di Zaporizhzhia


Continua a leggere su Open

Leggi anche: