Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Usa, l’appello di Joe Biden in vista del Midterm: «È in gioco la tenuta della nostra democrazia» – Il video

A pochi giorni dalle elezioni di metà mandato, il presidente punta il dito contro Trump e i repubblicani: «Non c’è posto per la violenza politica in America»

«Ci sono tante questioni su cui possiamo vederla in modo diverso: l’economia, la sicurezza delle nostre strade, le libertà personali, la sanità. Ma c’è un’altra cosa in gioco alle prossime elezioni: la nostra democrazia». Questo l’appello appassionato lanciato da Joe Biden in vista delle elezioni di metà mandato. Un discorso di circa venti minuti – forse l’ultimo prima dell’appuntamento elettorale – che il presidente americano ha tenuto proprio a due passi da Capitol Hill, dove si trova la sede del congresso. L’8 novembre i cittadini americani saranno chiamati a rinnovare tutti i 435 seggi della Camera dei rappresentanti, 35 seggi del Senato e 39 governatori statali. Una tappa fondamentale per la presidenza Biden, che – se dovesse perdere la maggioranza al Congresso – costringerebbe i democratici a rinunciare ad alcuni dei punti più ambiziosi della propria agenda. Solitamente le elezioni di metà mandato vengono considerate una sorta di referendum sull’operato del presidente in carica. E anche quest’anno, in parte, sarà così. Per la prima volta, però, le elezioni serviranno a capire anche il tasso di popolarità di un ex presidente, Donald Trump, che esercita ancora una forte influenza sul Partito Repubblicano.


«Big Lie» e l’aggressione a Paul Pelosi

Anche dopo aver lasciato la Casa Bianca (ed essere stato espulso da tutte le piattaforme social), Trump è riuscito a convincere la maggioranza del suo partito – e dei suoi elettori – di essere in realtà il vero vincitore delle elezioni presidenziali del 2020. Una retorica che ha portato ai famosi fatti del 6 gennaio 2021, quando un gruppo di suoi sostenitori ha assaltato il Congresso. Ed è proprio sulla polarizzazione del partito repubblicano che Biden ha cercato di fare leva per convincere moderati e indecisi in vista delle prossime elezioni. «Non c’è posto per la violenza politica in America. La democrazia americana è sotto attacco perché l’ex presidente sconfitto ha rifiutato di accettare i risultati delle elezioni del 2020», ha detto il presidente americano nel suo discorso. «Ha rifiutato di accettare la volontà del popolo. Ha rifiutato di accettare il fatto che ha perso». A riprova di tutto questo, Biden ha anche ricordato il caso di cronaca di cui è stato vittima qualche giorno fa il marito di Nancy Pelosi, speaker democratica della Camera. Dalle prime ricostruzioni, pare che Paul Pelosi sia stato aggredito a colpi di martello da un simpatizzante trumpiano di 32 anni. «Mi piacerebbe poter dire che l’assalto alla democrazia è finito il 6 gennaio, ma non posso farlo», ha aggiunto Biden nel suo discorso. L’aggressore «cercava Nancy Pelosi e diceva “Dov’è Nancy? Dov’è Nancy?”: le stesse parole usate durante l’assalto al Congresso».


L’appello ai moderati

Il discorso pronunciato la scorsa notte da Joe Biden riprende lo slogan utilizzando alle elezioni del 2020, quando ha descritto la sfida contro Trump «una battaglia per l’anima dell’America». I sondaggi, infatti, danno i Dem in leggero svantaggio rispetto agli avversari repubblicani, che potrebbero riconquistare la maggioranza in almeno una delle due camere del Congresso. Nelle ultime settimane, i candidati democratici hanno cercato di convincere giovani e donne, puntando sui diritti civili e sul ripristino dell’interruzione volontaria di gravidanza. Il discorso pronunciato da Biden, però, potrebbe suggerire un cambio di strategia in vista degli ultimi giorni prima del voto: puntare agli elettori moderati (anche repubblicani). Nel frattempo, il comitato nazionale dei Repubblicani ha bollato il discorso del presidente come «disperato e disonesto», puntando il dito contro l’inflazione galoppante e gli scarsi risultati economici del Paese. «Joe Biden aveva promesso unità e invece ha demonizzato gli americani – si legge in una nota del comitato – Tutto questo mentre la vita di tutti i giorni diventa sempre più costosa».

Foto di copertina: EPA / JIM LO SCALZO | Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden durante il suo discorso a Washington DC a pochi giorni dalle elezioni di metà mandato

Continua a leggere su Open

Leggi anche: