Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Caso Gemmato, Conte contro il governo: «Fdi e Meloni sempre ambigui nei mesi duri del Covid»

La nota del presidente del M5S Giuseppe Conte sulle esternazioni del sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato, che durante una trasmissione tv ha messo in dubbio l’efficacia dei vaccini anti Covid-19

«Nonostante la retromarcia, è gravissima la presa di posizione del sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato, che ha messo in discussione l’utilità dei vaccini nel contrasto al Covid-19». Così il presidente del M5S Giuseppe Conte in una nota. «Tale esternazione comunque non è casuale – ha aggiunto -: il sottosegretario ha alle sue spalle un partito, Fratelli d’Italia, e una leader, Giorgia Meloni, che nei mesi più duri della pandemia si sono dimostrati sempre ambigui e irresponsabili rispetto a scelte prese in base a criteri di scientificità, proporzionalità e adeguatezza».


Il caso

Nel corso della trasmissione di Rai2 Restart, andata in onda il 14 novembre, il sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato ha messo in dubbio l’efficacia dei vaccini anti Covid-19. L’esponente di Fratelli d’Italia ha contestato l’affermazione di Aldo Cazzullo «senza vaccini sarebbe stato magari peggio», facendo intendere che non vi siano prove a sostegno della stessa: «Questo lo dice lei, non abbiamo l’onere della prova inversa… Ma io non cado nella trappola di schierarmi a favore o contro i vaccini». Il sottosegretario ha poi rettificato le sue parole.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: