Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Joe Biden: «È improbabile che il missile che ha colpito la Polonia sia partito dalla Russia»

Il presidente degli Stati Uniti cita l’analisi della traiettoria. Un aereo Nato lo ha tracciato

Joe Biden ha detto che è «improbabile» che il missile che ha colpito la Polonia sia partito dalla Russia. Il presidente ha parlato durante il G20 di Bali, sostenendo che «è dovuto all’analisi della traiettoria. Ma non voglio dire che sia stata completata un’indagine sull’accaduto». Il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres si è detto «molto preoccupato» e ha detto che «è assolutamente essenziale evitare l’escalation della guerra in Ucraina». E ha auspicato un’indagine approfondita sull’accaduto. Il presidente Biden ha affermato di aver informato gli alleati sulle sue conversazioni con il presidente polacco Andrzej Duda e il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg.


L’articolo 5 del trattato della Nato

Secondo Biden è stata registrata «unanimità totale tra le persone al tavolo» per sostenere le indagini della Polonia sull’attacco. E ha ancora una volta rimarcato che l’Ucraina sarà «supportata nella sua capacità di difesa». Anche il presidente polacco Duda ha detto che non ci sono prove inequivocabili su chi ha lanciato il missile. L’articolo 5 del trattato della Nato prevede la solidarietà degli alleati in caso di attacco a uno dei paesi firmatari. Biden ha anche detto che è inconcepibile che la Russia continui a bombardare l’Ucraina «in un momento in cui il mondo si riunisce per chiedere di fermare la guerra». «Ci sono state ondate e poi ondate di missili in Ucraina, che continuano a testimoniare la brutalità e la disumanità che la Russia ha mostrato contro i civili e le infrastrutture ucraine. Ma allora perché ci riuniamo?».


La solidarietà a Polonia e Ucraina

I leader del G7 e della Nato hanno espresso solidarietà all’Ucraina: «Condanniamo i barbari attacchi missilistici che la Russia ha perpetrato martedì su città e infrastrutture civili ucraine. Abbiamo discusso dell’esplosione avvenuta nella parte orientale della Polonia, vicino al confine con l’Ucraina. Offriamo il nostro pieno sostegno e assistenza alle indagini in corso in Polonia. Siamo d’accordo di rimanere in stretto contatto per determinare i passi successivi appropriati man mano che le indagini procedono». Intanto la Cnn, citando una fonte militare, fa sapere che un aereo della Nato che sorvolava la Polonia ha tracciato il missile che ha raggiunto la zona est del paese: «Le informazioni sul tracciato sono state fornite dalla Nato e dalla Polonia». L’aereo era impegnato in una normale missione di pattugliamento. Tra le ipotesi c’è quella di un missile intercettato dagli ucraini che hanno deviato la sua traiettoria. Intanto mentre annunciava la sua candidatura alla Casa Bianca per il 2024, Donald Trump ha attaccato il presidente in carica: «Ci sta portando sull’orlo di una guerra nucleare».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: