Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zerocalcare, arriva la nuova serie su Netflix «Questo mondo non mi renderà cattivo»: quando uscirà

Il fumettista romano ha annunciato oggi il titolo della sua nuova serie tv, che sbarcherà sulla piattaforma di streaming nel 2023

A un anno esatto dal debutto di Strappare lungo i bordi, Zerocalcare – pseudonimo di Michele Reich – svela il titolo della seconda serie animata prodotta per Netflix. Si intitolerà Questo mondo non mi renderà cattivo e uscirà sulla piattaforma di streaming nel 2023. La serie, prodotta da Movimenti Production e Bao Publishing, è scritta e diretta da Zerocalcare e sarà composta da 6 episodi, della durata di circa mezz’ora ciascuno. Ancora non si sa di cosa parlerà la nuova serie, anche se è certo che non si tratterà di una seconda stagione di Strappare lungo i bordi. Il titolo, però, rappresenta una sorta di mantra, che lo stesso Zerocalcare ripete a se stesso «in quei momenti della vita in cui ci si sente accerchiati, senza via di fuga, in cui sarebbe più facile fare scelte sbagliate, rinnegare ideali e princìpi pur di togliersi dai guai», fa sapere Netflix. Dalle prime informazioni rese pubbliche dalla piattaforma di streaming, sembra che l’Armadillo – personificazione della coscienza di Zero – sarà doppiato anche questa volta dalla voce di Valerio Mastandrea. Ad anticipare il titolo della nuova serie è stato lo stesso fumettista romano, che in un post pubblicato su Instagram ha scherzato anche con chi gli chiede continuamente informazioni sulla data di uscita. «L’unica cosa che la gente vuole sapere è quando esce – dice Zero nella vignetta con cui annuncia il titolo del nuovo progetto -. Ma niente, ancora non si può dire».


Il successo di Strappare lungo i bordi

Nato ad Arezzo ma con il cuore a Rebibbia – un quartiere della periferia di Roma – Zerocalcare è uno dei fumettisti italiani più di successo. Il suo primo volume – La profezia dell’armadillo – è stato pubblicato nel 2011 e qualche anno più tardi è stato riadattato anche in un film diretto da Emanuele Scaringi. Complessivamente, Zerocalcare ha pubblicato 17 volumi, di cui l’ultimo – No sleep till Shengal – è uscito ad ottobre. Lo scorso anno ha fatto il suo debutto su Netflix con la serie animata Strappare lungo i bordi, che ha ottenuto un grande successo – sia di pubblico che di critica – e ha ricevuto il Fabrique Award alla “Migliore serie tv italiana”.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: