Checco Zalone a Torino canta «Siamo una squadra fortissimi» davanti a Luciano Moggi

Lo sketch inscenato al Teatro Colosseo fa parte del nuovo spettacolo “Amore + Iva”

La seconda visita inaspettata nel giro di due giorni, per il tour del comico Checco Zalone. Dopo che il maestro d’orchestra Riccardo Muti si è alzato tra il pubblico mentre Zalone era sul palco ad imitarlo, è stato il turno del dirigente sportivo Luciano Moggi. Che non ha potuto trattenere applausi e risate mentre il comico pugliese intonava il suo celebre brano ‘Siamo una squadra fortissimi‘, e in particolare il passaggio: «Grande Luciano Moggi dacci tanti orologgi agli arbitri internazionali si no co’ ca**’ che vinciamo i Mondiali». Brano cantato con la consapevolezza di trovare il diretto interessato tra il pubblico: «Mi è venuto a salutare prima. Voglio dedicargli una canzone», aveva esordito il comico. In sala erano presenti anche Marco Masini, oltre alla compagna e le bambine. Lo sketch inscenato al Teatro Colosseo di Torino fa parte del nuovo spettacolo di Zalone, Amore + Iva, scritto con Sergio Maria Rubino e Antonio Iammarino. Che vede il ritorno a teatro del comico, a distanza di ben undici anni dal Resto Umile World Tour.  Lo spettacolo – quasi due ore con tanti ‘bis’, tra musica, racconti e imitazioni, come quelle di Putin, del maestro Riccardo Muti e di Vasco Rossi – è stato accolto con entusiasmo dal pubblico torinese. Tutte le date previste nel capoluogo piemontese risultano sold-out.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: