Damar Hamlin, il giocatore di football collassato in campo è stato dimesso dall’ospedale

Il difensore dei Buffalo Bills ha lasciato la terapia intensiva della clinica di Cincinnati perché non è più in condizioni critiche

Il giocatore di football Damar Romeyelle Hamlin, svenuto in campo il 3 gennaio scorso durante la partita della National Football League con i Cincinnati Bengals, è stato dimesso dall’ospedale di Cincinnati. A riferirlo è la Cnn. L’atleta 24enne, che era stato rianimato sul posto, ma anche all’arrivo in ospedale, ha mostrato continui segni di miglioramento, stupendo i medici che hanno deciso di dimetterlo perché non è più in condizioni critiche, quindi in grado di affrontare il viaggio per essere curato e monitorato nell’ospedale di Buffalo, nello Stato di New York. «Sta facendo grandi progressi, il suo cervello e la sua funzione neurologica sono normali, quindi in questo momento è solo un giovane che si sta riprendendo da una grave malattia», hanno detto i sanitari del Paycor Stadium di Cincinnati in Ohio all’emittente Usa. Intanto, con un tweet sul suo profilo social, Hamlin ha voluto ringraziare i suoi fan per l’affetto ricevuto in questi giorni. «Oggi sono tornato a casa a Buffalo con tanto amore nel cuore. Guardare il mondo riunirsi intorno a me domenica è stata davvero una sensazione incredibile. Lo stesso amore che mi avete mostrato è lo stesso amore che ho intenzione di rimettere al mondo», ha scritto. Ieri sera aveva inoltre postato – sempre su twitter – una foto che lo mostrava nel suo letto d’ospedale mentre guardava la partita vinta dalla sua squadra contro i New England Patriots.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: