Fratelli d’Italia, stretta sulla comunicazione dei parlamentari. Foti: «I deputati passino dall’ufficio stampa»

Il capogruppo alla Camera del partito di Meloni ha inviato un messaggio nella chat degli eletti: «Sono certo che darete corso a quanto richiesto»

Il Movimento 5 stelle ha fatto scuola nella gestione delle comunicazioni dei suoi parlamentari. Si passa quasi sempre dall’ufficio stampa anche per una semplice dichiarazione, lo staff più vicino a Giuseppe Conte «consiglia» ogni mattina quali argomenti trattare e quali invece no, le apparizioni televisive sono smistate a livello centrale. Con la sua prima esperienza di governo, anche Fratelli d’Italia scopre la necessità di un coordinamento gerarchico del rapporto tra i suoi rappresentanti e la stampa. Il pomeriggio del 13 gennaio, nel gruppo Whatsapp che include i 118 deputati eletti del partito di Giorgia Meloni, è arrivato questo messaggio: «Il gruppo parlamentare di Fratelli d’Italia è dotato di un ufficio stampa, con a capo Donatella Di Nitto, a disposizione dei deputati che intendano avvalersene». A inviarlo, il capogruppo a Montecitorio, Tommaso Foti. «Ai deputati che utilizzano invece personale diverso chiedo di disporre affinché i comunicati a loro nome vengano inviati all’ufficio stampa del gruppo, per il successivo inoltro alle agenzie, e ciò sia per favorire lo sviluppo di una comunicazione coerente, sia per evitare la diffusione di prese di posizione relative a temi sui quali si è deciso di non intervenire. Sono certo che, condividendo tutti lo spirito di questo messaggio, darete corso a quanto richiesto. Grazie, come sempre, per la collaborazione», conclude Foti.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: