Matteo Richetti dopo il malore in Aula: «Un anno e mezzo senza un giorno di vacanza, ma sono in ripresa»

Il deputato si trova ancora all’ospedale Gemelli di Roma per accertamenti

Dal letto di ospedale dove si trova attualmente ricoverato, in attesa di ulteriori esami, Matteo Richetti rassicura sulle sue condizioni di salute. «Un anno e mezzo senza un giorno di vacanza. Elezioni. Impegni politici. Familiari. Qualche preoccupazione di troppo. Tutto qui», spiega in un tweet il capogruppo alla Camera del gruppo centrista Azione-Italia Viva, «sono già in ripresa e vi ringrazio tutti per la quantità spropositata di affetto che mi state manifestando da ore». Il deputato era stato colpito da un malore giovedì 12 gennaio durante i lavori dell’Aula. Subito soccorso dal personale sanitario di Montecitorio, Richetti era stato trasportato d’urgenza al Policlinico Gemelli di Roma, dove è ancora ricoverato per ulteriori esami clinici prima che i medici valutino il da farsi. «Ringrazio tutto il personale sanitario del Gemelli e anche coloro che mi hanno soccorso alla Camera, per la professionalità, la gentilezza e soprattutto per la pazienza avuta», ha scritto su Twitter il deputato del partito di Carlo Calenda.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: