Picchia la figlia minorenne perché il fidanzato «è troppo vecchio»: arrestato

Solo l’intervento dei vicini ha salvato la 16enne. Il genitore dovrà rispondere di lesioni gravi

Un pregiudicato di 39 anno, Patrizio R., ha picchiato la figlia 16enne fino a farla finire all’ospedale perché il suo fidanzato era «troppo vecchio». La figlia, racconta Il Messaggero, è stata trasportata in codice rosso all’ospedale San Filippo Neri. La sua prognosi è di venti giorni. «Non lo devi più vedere», avrebbe detto il padre alla figlia, il cui fidanzato ha 35 anni. Poi, dopo aver scoperto alcuni messaggi che si era scambiata con il ragazzo l’ha picchiata colpendola alla cieca in tutto il corpo. Solo l’intervento dei vicini l’ha salvata. L’uomo è già sottoposto al divieto di avvicinamento per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. Adesso è in carcere a causa dei precedenti. Dovrà rispondere di lesioni gravi.


Leggi anche: