Concerto Primo Maggio, Zingaretti: «Ascolto tutti i giorni Ultimo»

Il segretario del Pd e presidente della Regione Lazio ha partecipato al concerto in Piazza San Giovanni a Roma e ha svelato la sua canzone preferita del momento 

Nicola Zingaretti, segretario del Pd e governatore del Lazio, ha partecipato al Concerto del Primo Maggio a Roma, unendosi alla folla di giovani (e non) in Piazza San Giovanni per il tradizionale “Concertone”.Zingaretti si è lasciato andare a una confidenza sui suoi gusti musicali: «C’è una canzone che in questo momento della mia vita è molto in sintonia con me e la sento tutti i giorni».

«Fateme cantà: Fateci combattere, fateci lavorare, fateci essere noi stessi»

«La canzone che sento di più è quella di un grande talento italiano, giovane, romano, che è Fateme Cantà di Ultimo», svela il segretario del Pd, che rifugge il paragone con Salvini sulla preferenza verso il cantautore romano perché il vicepremier, a detta del segretario, «l’ha fatto per polemica durante Sanremo».

Il governatore del Lazio ha poi aggiunto parole di apprezzamento per NiccolòMoriconi (alias Ultimo), definendolo «un talento eccezionale per quello che esprime», precisando che «in quella canzone c’è molto di quanto io avverto in questo momento della mia vita. Fateci combattere, fateci lavorare, fateci essere noi stessi».

Non solo Ultimo, anche Lo Stato Sociale

La passione recepita dal brano del cantautore romano «è la stessa passione che ho trovato nella canzone de Lo Stato Sociale Una vita in vacanza,che non è una canzone banale», spiega Zingaretti.

«Una vita in vacanza prendeva per il cu*o quest’ossessione dell’apparire contro la necessità di essere delle persone. È importante – ha aggiunto il segretario del Pd – che la cultura e la musica italiana esprimano anche la ribellione rispetto a modelli di società che ci vogliono imporre: quello di essere dei finti perché devi piacere per forza e nei reality show devi essere sempre il più figo di tutti».