L’annuncio di Salvini: «Chiuderò uno a uno tutti i negozi di cannabis legale»

«Dobbiamo chiudere tutti questi luoghi diseducativi», ha detto il ministro dell’Interno. «Chiederò che siano vietate tutte le feste in cui è presente la cannabis. Siamo contrari a ogni sperimentazione»

«Faremo controlli a tappeto e chiederò da domani la chiusura di tutti questipresunti negozi turistici dicannabis». Con queste parole il vicepremier leghista Matteo Salvini ha annunciato il giro di vite sui negozi che vendono cannabis legale. «Li sigilleremo uno per uno», dice il leader del Carroccio.

Ho incontrato al Ministero i rappresentanti delle comunità terapeutiche di tutta Italia, per ascoltare, capire e rendere ancora più efficace la nostra lotta contro la droga, che purtroppo rovina ragazze e ragazzi sempre più giovani. Seguitemi in diretta.

Posted by Matteo Salvini on Wednesday, May 8, 2019

Salvini, dopo l’incontro mattutino al Viminale con i rappresentati delle comunità terapeutiche che operano nell’ambito delle tossicodipendenze assieme al ministro per le FamigliaFontana, ha aggiunto: «Chiederò che siano vietate tutte le feste in cui è presente la cannabis. Siamo contrari a ogni sperimentazione».

«Ora usiamo le maniere forti»

«Sonoassolutamente contrariocome ministro, da italiano e papà, a qualsiasisottovalutazionedel male che fa qualsiasi utilizzo di droga, quindi mi auguro che nessuno avalli la vendita di questo genere di sostanze», ha dichiarato il vicepremier, facendo riferimento all’Hamp fest di Milano. «Ora usiamo le maniere forti», ha chiosato Salvini.

I sequestri al festivaldella cannabis di Milano

Durante la tre giorni milanese dedicata alla cannabis, infatti, le forze dell’ordine hanno riscontrato diverse irregolarità su alcuni campioni di “cannabis depotenziata”. Dopo le analisi in laboratorioè emerso infatti che alcuni reperti contenessero percentuali di Thcsuperiori allo 0,5%.

Foto copertina: Ansa | Matteo Salvini

Leggi anche