Elezioni europee, il grillino Giarrusso sbanca: la rivincita dell’ex Iena

Sconfitto alla Camera, eletto all’Europarlamento. L’ex giornalista è il più votato del M5s

La Lega stravince, il Pd cresce ed è secondo, il M5s perde 6 milioni di voti rispetto alle politiche ed è terzo. Poi arrivano Forza Italia e Fratelli d’Italia. La mappa del voto espresso alle elezioni europee è stata chiara fin dall’inizio: il Paese è nelle mani del centro-destra. Ma quali sono i candidati più votati? Ecco la lista, con qualche sorpresa.


Lega

Matteo Salvini Lega
Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell’Interno, durante il ricevimento in occasione dell’avvio della Presidenza Romena del Consiglio dell’Unione Europea, Ambasciata della Romania, Roma, 13 febbraio 2019. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Il leader della Lega, Matteo Salvini, candidato in tutte le circoscrizioni, ha ottenuto in Italia 2.188.122 preferenze ed è il candidato più votato. Nella circoscrizione Nord-Ovest il numero maggiore di voti: 681.511, che diventano 542.434 nel Nord-Est. Al Sud il leader del Carroccio incassa 338.557 preferenze, 239.026 invece nelle isole. Nel centro Italia, ha ottenuto 386.594 voti.

Partito Democratico

Nel Partito democratico, il capolista Giuliano Pisapia si aggiudica il Nord-Ovest, con 260.527 voti. Seguono, poi, Carlo Calenda, con 270.980 voti, Elisabetta Gualmini con 76.543, Paolo De Castro con 51.743 e Alessandra Moretti con 50.494. Tutti eletti nella circoscrizione Nord-Est.

Giuliano Pisapia

Per quanto riguarda, invece, il Centro e Sud Italia, nella circoscrizione Italia centrale, a prendere più voti è stata Simona Bonafè (120.959), seguita da David Maria Sassoli (88.438) e Pietro Bartolo (81.493). Bartolo ha vinto anche nelle Isole con 135.037 preferenze, incalzato da Caterina Chinnici con 112.459.

Nella circoscrizione Italia meridionale, invece, il capolista Franco Roberti ha ottenuto 143.115 preferenze, seguito da Giuseppe Ferrandino con 80.807 e Andrea Cozzolino con 77.459.

Movimento Cinque Stelle

Nel Movimento 5 Stelle a colpire di più è la performance di Dino Giarrusso, l’ex giornalista de Le Iene che alle elezioni del 2018 non era stato eletto alla Camera. Alle elezioni europee, il neo europarlamentare è stato più votato del M5s. Ma entriamo nel dettaglio.

Al Nord-Est il M5s guadagna 15.618 voti con Marco Zullo, seguito dalla capolista Sabrina Pignedoli con 13.474. Nel Nord-Ovest, la più votata dei Cinque Stelle è stata invece Eleonora Evi con 16.662 preferenze.

A ottenere più voti nel M5S nella circoscrizione Italia centrale è stato Fabio Massimo Castaldo: 29.807. Dietro di lui, Daniela Rondinelli con 26.101 e Filippo Nogarin, ex sindaco di Livorno, con 22.408 preferenze.

Dino Giarrusso

Al Sud, primo posto per Maria Chiara Gemma con 83.290 voti e secondo per Laura Ferrari con 72.732. In Sardegna e Sicilia, sono 116.776 le preferenze incassate dalla «Iena» Dino Giarrusso. Dopo di lui, Ignazio Corrao con 115.365 e Alessandra Todde con 88.206.

Forza Italia e Fratelli d’Italia

Silvio Berlusconi

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, capolista al Nord, ma anche al Sud e nelle isole, ha ottenuto in tutto 593.957 preferenze, di cui 182.738 nel Nord-Ovest e 93.563 nel Nord-Est. Spadroneggia anche al Sud, con 179.243 voti.

Dopo di lui, restando al Nord, troviamo Irene Pivetti con 8.921 voti. Nel Nord-Ovest, dietro Berlusconi, corrono Massimiliano Salini con 36.522 voti e Lara Comi (recentemente indagata per finanziamento illecito nella maxi inchiesta sulle tangenti in Lombardia) con 31.555.

Antonio Tajani, sempre con Forza Italia, conquista il Centro del Paese con 48.142 preferenze, seguito da Salvatore De Meo con 21.147 voti e Alessandra Mussolini con 11.638. Era l’unica circoscrizione in cui Berlusconi non si era candidato.

Giorgia Meloni

La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, si è candidata capolista in tutte e cinque le circoscrizioni. Nel complesso ha ottenuto 434.597 preferenze.

Da sapere: