Alla festa del Verona, spunta il coro ultras: «Siamo una squadra a forma di svastica» – Il video

Circola sul web in video che pare ritrarre alcuni tifosi della squadra di Verona che festeggiano la promozione in Serie A inneggiando al nazismo

Cambia il campionato, ma il copione sembra essere sempre lo stesso. Gli ultras dell’Hellas Verona festeggiano la promozione in Serie A e lo fanno inneggiando al vice del dittatore tedesco Adolf Hitler: «Siamo una squadra fantastica… fatta a forma di svastica… che bello è… allena Rudolf Hess!».

Le immagini risalgono alla sera del 2 giugno, quando i giallo blu hanno ottenuto la promozione in Serie A – mancavano da un anno – dopo aver battuto il Cittadella 3-0 nella partita di ritorno della finale dei playoff di Serie B. Fonti della Questura di Verona hanno precisato che al momento non è stata aperta un’indagine.

Si tratta di una delle tifoserie più di destra nel campionato di calcio, che può ‘vantare’ come capo del tifo organizzato Luca Castellini, coordinatore del gruppo di estrema destra, Forza Nuova, già protagonista di episodi simili.

Nel luglio del 2017, in occasione di una festa allo stadio Bentegodi, Castellini aveva dichiarato: «Chi ha permesso questa festa, chi ha pagato tutto, chi ha fatto da garante ha un nome: Adolf Hitler». Anche in quella occasione i ‘mastini’ dell’Hellas avevano intonato lo stesso coro, come ulteriore omaggio al nazismo.

Il video

Video: YouTube/Antonio Obscure

Il video sembra essere coerente con altri filmati che riprendono i festeggiamenti di tifosi e ultras dell’Hellas Verona la sera del due giugno, con tanto di fumogeni e bandiere a scacchi, presenti anche nel video originale, come riportato anche nel fotogramma in basso.

Il club

Arriva anche un commento del Club che in una nota prende le distanza dagli ultras: «Il Club vuole evitare che il comportamento assolutamente ineccepibile di oltre 25mila tifosi (compresi gli ospiti) prima, durante e dopo la gara col Cittadella possa essere confuso e sminuito a causa di pochi».

«Ci piacerebbe venisse evidenziato da parte dei media anche come durante la presente stagione – prosegue l’Hellas Verona – il pubblico veronese sugli spalti abbia mantenuto un comportamento corretto, evitando che si evidenzino soltanto episodi poco edificanti, seppur giustamente da condannare, senza dare altrettanti meriti ad una tifoseria calorosa ed unica per passione ed attaccamento ai propri colori».

Leggi anche