MONDO :

Primo contagio di Ebola in Uganda: morto un bambino di 5 anni

La prima vittima è un bambino di cinque anni di ritorno da un viaggio in Congo

Un bambino di 5 anni è la prima vittima del virus Ebola in Uganda. Il piccolo era stato portato di recente in Congo per un funerale, e avrebbe contratto il virus durante il ritorno in Uganda.

Il bambino è stato trasferito all’ospedale di Bwera ed è morto nella tarda mattinata del 12 giugno, a poche ore dall’annuncio ufficiale di contagio diramato dall’Organizzazione mondiale della Sanità e dal ministro della Salute ugandese. I familiari sono stati invece sottoposti a stretti controlli medici e sono stati sottoposti a profilassi vaccinale. 

Da mesi nel Paese africano è in vigore uno stato di allerta, imposto dopo l’epidemia che ha travolto la confinante Repubblica Democratica del Congo, dove sono state segnalate oltre 1.300 vittime a seguito della diffusione del virus. 

La risposta dell’Oms

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, in una nota ufficiale, ha assicurato che «il Ministero della Salute e l’Oms hanno inviato un team di specialisti a Kasese, per identificare altre persone che potrebbero essere a rischio e per garantire che siano monitorate e fornite cure appropriate nel caso in cui vengano acclarati altri casi».

Le autorità hanno anche reso noto che verrà avviata una profilassi vaccinale per tutti gli operatori medici e sanitari che si troveranno a lavorare sul posto, al fine di evitare ulteriori contagi e l’ulteriore diffusione dell’epidemia.

Leggi anche: