Napoli, Adl coccola Manolas: “Che difesa con Koulibaly! James? Chi vivrà, vedrà”

Il presidente azzurro a tutto campo: mercato in entrata e pure quello in uscita. Insigne e Allan potrebbero andar via, ma solo alle sue condizioni

Un evento alla Camera dei Deputati, due sogni nel cassetto. Aurelio De Laurentiis scopre le carte sul suo Napoli. “Vede” Manolas, pregusta James Rodriguez e non chiude la porta alle cessioni di Allan e Insigne. Dettando, però, le condizioni.

Instagram / Kostas Manolas si allena in attesa di conoscere il proprio futuro

“Voglio una grande difesa”. Manolas è azzurro, Diawara alla Roma

“Le grandi squadre nascono da una grande difesa e direi anche un grande centrocampo. Manolas e Koulibaly potrebbero essere una grande accoppiata, come ne abbiamo avute tante nel passato”. Così Adl che vede vicino il traguardo per il difensore greco con il quale è già stata raggiunta una intesa di massima per un contratto di quattro anni a 3,5 milioni di euro a stagione.

Tutto fatto con la Roma, che incasserà 34 milioni (due vanno a Manolas). Nella capitale va, invece, Diawara. Costo: 20 milioni di euro. Succederà tutto in breve tempo, nelle prossime ore e comunque nel termine massimo del 30 giugno per consentire alla Roma di chiudere con una buona plusvalenza il bilancio.

Manolas avrà il compito di sostituire Albiol (finito al Villareal), perno della difesa azzurro nonché artefice principale della crescita esponenziale di Koulibaly. Proprio il senegalese risulta incedibile per gli azzurri. La clausola rescissoria da 150 milioni di euro, pari a quella di Pogba al Manchester United, fa dormire sonni tranquilli.

Ansa / James Rodriguez durante una sessione di allenamento con la nazionale colombiana

James Rodriguez: “Chi vivrà, vedrà”

Più diplomatico il presidente del Napoli quando si tratta l’argomento James Rodriguez. Il colombiano del Real Madrid è obiettivo sensibile, ma non ancora blindato. Per una serie di ragioni.

Ma, innanzitutto, una precisazione: “Nessuno ha mai negato che non vada bene per noi Rodriguez – dice Adl -. Anzi, esiste un particolare rispetto tra il giocatore e Ancelotti. Ma ci sono gli agenti, la famiglia del calciatore, c’è il Real Madrid: chi vivrà vedrà. Abbiamo tante trattative e negoziazioni in ballo. Bisogna trattare però anche il mercato in uscita, abbiamo 40 giocatori, dobbiamo sistemarne tanti”.

Ansa / Lorenzo Insigne

Insigne e Allan possono partire se …

Per comprare bisogna, quindi, vendere. Intoccabili Koulibaly e Fabian Ruiz, non Insigne e Allan: “Allan e Insigne? Se l’offerta è in un contesto di mercato che mi consente di correre ai ripari in tempo, si può anche prendere anche in considerazione – commenta Adl . Se, invece, si tratta di chiudere negli ultimi dieci giorni di mercato allora non si può fare”.

Il messaggio sembra questo: chi li vuole deve tirare fuori e presto le somme richieste. E non sono bruscolini. Poco meno di 100 milioni per Insigne, una settantina per Allan (col Psg che ha virato su Milinkovic-Savic). La bottega Napoli non conosce sconti, De Laurentiis non ama i saldi in uscita.

Immagine di copertina / Vincenzo Monaco

Leggi anche: