Napoli-James, oggi la probabile svolta a Madrid

di MIDA

Gli azzurri stringono per il colombiano, Adl accelera per portarlo a Dimaro

Non più tardi dello scorso weekend il Napoli aveva gettato impacchi di ghiaccio sulla trattativa; ora, invece, c’è l’assalto, deciso, a James Rodriguez, il 27enne figlioccio calcistico di Ancelotti, che vuole riabbracciarlo a Napoli; preferibilmente prima nel ritiro di Dimaro.

Oggi può essere la giornata decisiva. Ieri emissari del Napoli hanno raggiunto Madrid, sede operativa di Jorge Mendes, agente del calciatore e filtro con il Real. L’accordo tra le parti non è lontano, è “solo” una questione di formula.

La formula e il disturbo dell’Atletico

Sulla quotazione di James c’è, ormai, convergenza totale. Sono lontani i tempi delle valutazioni da 90 milioni di euro. Tra scadenza contrattuale in vista e prestazioni non eccelse, il prezzo di listino si è dimezzato. James è valutato sui 40 milioni di euro; il Napoli offre, su per giù questa cifra, modulandola, però, con il prestito con obbligo di riscatto.

Il Real preferirebbe incassare tutto e subito, soluzione offerta dai cugini dell’Atletico, ma senza neanche tanta convinzione. A parità di condizioni, i blancos preferisono spedire James lontano dalla Liga, per non ritrovarselo contro, magari con l’incisività di un tempo.

Oggi, dunque, il possibile summit con svolta tra Napoli e Real. Da Madrid possono arrivare aggiornamenti decisivi. James aspetta, Ancelotti attende il colombiano.

Leggi anche: