Universiadi, l’Italia chiude in bellezza. Il trionfo dei ragazzi della pallanuoto

Quella nella pallanuoto è la quarantaquattresima medaglia per la nazionale italiana

I ragazzi azzurri di Alberto Angelini battono la nazionale statunitense di pallanuoto 18-7. Allo Scandone di Napoli, tutto esaurito, si festeggia sulle note di «’o surdato ‘nnamurato». Sempre avanti nel punteggio, poker di Campopiano, tripletta di Cannella, doppiette di Panerai, Guidi, Alesiani, Novara e un gol a testa di Esposito, Bruni e Del Basso. E un fantastico Pellegrini che nel secondo tempo effettua due parate decisive che stroncano gli Stati Uniti.

Il 13 luglio le ragazze della nazionale femminile allenate da Martina Miceli avevano perso contro l’Ungheria, che si è conquistata il primo posto. Quello dei ragazzi è il quindicesimo oro e la quarantaquattresima medaglia italiana in questa competizione universitaria. Un miglioramento decisivo rispetto alle 32 di Taipei del 2017. La anche la quindicesima medaglia all’Universiade negli sport acquatici, che si aggiunge alle undici del nuoto e alle due dei tuffi.

In tribuna, fra gli spettatori, il numero 1 della Federazione Internazionale Sport Universitari Oleg Matytsin, il presidente del Centro Universitario Sportivo Italiano Lorenzo Lentini, gli atleti olimpionici Davide Tizzano e Franco Porzio e il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

Leggi anche: