Carabiniere ucciso: Gabe, l’aggressore “bendato”, nomina legale di Tedesco, a processo per il caso Cucchi

Tedesco è imputato nel processo in corte d’Assiste sul presunto pestaggio subito in caserma da Cucchi

Christian Gabriel Natale Hjorth, detto Gabe, il giovane che è stato bendato nella caserma dei carabinieri di Roma, ha nominato come avvocato Francesco Petrelli, il legale di Francesco Tedesco, il carabiniere a processo per il caso Cucchi.

Tedesco è imputato nel processo in corte d’Assiste sul presunto pestaggio subito in caserma da Cucchi al momento dell’arresto nel 2009. Accusato di omicidio preterintenzionale, ha chiamato in causa di recente due colleghi dell’Arma per le botte date al geometra di 31 anni poi deceduto.

Intanto il procuratore capo Michele Prestipino, durante la conferenza stampa sull’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, ha assicurato che gli interrogatori dei due americani accusati di omicidio «sono avvenuti nel rispetto della legge». Ma c’è già chi suppone che quella foto del giovane bendato in caserma potrebbe rivelarsi un boomerang per i carabinieri perché potrebbe giustificare un’eventuale estradizione di Gabe negli Usa.

Leggi anche: