Il figlio di Salvini sulla moto della Polizia. Bonafede difende il ministro: «Gli italiani non perderanno il sonno»

di OPEN

Qualcuno lo ha condannato, ma gli esponenti di spicco del M5S finora lo hanno difeso. E dal Pd si chiedono: «Se fosse stato il figlio di un dem?»

Reazioni contrastanti arrivano dal M5S al video del figlio di Matteo Salvini, salito su una moto d’acqua della polizia per fare un giro nel mare di Milano Marittima.

Se c’è chi, come il leader del M5S in Sicilia Giancarlo Cancelleri, ha condannato l’episodio, altri invece si sono mostrati più concilianti, come il ministro della giustizia Alfonso Bonafede che dagli studi di In Onda su La7 ha detto: «Mi dispiace per l’accaduto, ma gli italiani non ci perderanno il sonno».

«Sei il marchese del Grillo?»

«Questa cosa mi fa incazzare. Ho grande rispetto per le forze di polizia e ogni volta che vengono utilizzate come l’ultimo dei parchi giochi divento pazzo. E mi fa incazzare ancora di più che lo faccia tu che sei il ministro dell’Interno che per fare il figo con il figlio stai dando un messaggio sbagliato al Paese. O sei il Ministro dell’Interno o sei il marchese del Grillo», ha scritto su Facebook il leader del M5S in Sicilia Giancarlo Cancelleri.

Bonafede: «Gli italiani non ci perderanno il sonno»

Gli esponenti di spicco del M5S hanno mostrato invece posizioni più accomodanti. «So che la Questura sta facendo le verifiche che deve fare, ho sentito le dichiarazioni di Salvini, mi dispiace per i poliziotti che sono stati messi in difficoltà, i giornalisti hanno fatto il loro lavoro, ma non credo che sia una cosa da commentare oltre, gli italiani non perdono il sonno per sapere se il figlio di Salvini si è fatto un giro sulla moto d’acqua della Polizia o no», ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede rispondendo a una domanda dei conduttori David Parenzo e Luca Telese.

Sulla stessa linea il sottosegretario M5S al Viminale, Carlo Sibilia, che ha detto: «Il figlio di Salvini sulla moto d’acqua della polizia? Onestamente non ne so nulla, penso solo a lavorare sul decreto sicurezza bis. Certo, anche a me piacerebbe passare una giornata al mare con i nipotini…». E sugli accertamenti avviati dalla Questura di Ravenna ha aggiunto: «È un peccato che uomini dello Stato debbano usare il tempo per andare dietro a queste cose. Abbiamo questioni molto serie di cui occuparci ai fini della sicurezza nazionale».

La condanna del Pd

Dal Pd si chiedono invece se il M5S sarebbe stato così comprensivo con un esponente del Partito democratico. «Se invece del figlio di Salvini si fosse trattato di un politico del Pd è sicuro che i 5 Stelle avrebbero fatto il diavolo a quattro», dice la deputata dem Alessia Morani. Mentre la questione è arrivata in Aula dove Emanuele Fiano ha definito «inammissibile» il comportamento di Salvini.

«I mezzi delle forze dell’ordine servono a garantire la sicurezza di tutti noi e non servono a far divertire i parenti dei ministri, in questo caso del ministro dell’Interno. La notizia del figlio del ministro Salvini che usa una moto d’acqua della Polizia è inaccettabile», ha detto Fiano alla Camera.

«Matteo Salvini dovrebbe ormai dimettersi per Moscopoli e per la sua inadeguatezza come ministro dell’Interno, evidenziata persino nella tragica vicenda della morte del carabiniere Cerciello Rega. Dopo il Trota, continua la saga dei figli dei segretari della Lega che imbarazzano l’Italia», ha affermato il vicesegretario di Più Europa, Piercamillo Falasca.

Non c’è dubbio che la questione abbia infiammato il dibattito, politico e non. In poche ore dalla diffusione del video, l’hashtag #motodacqua è diventato primo nella trending topic di Twitter con quasi 8 mila tweet, seguito da #polizia.

Leggi anche: