Il silenzio di Salvini e la reazione della Lega: «Che tristezza Conte»

Le parole pronunciate dal presidente del Consiglio al G7 di Biarritz non provocano la reazione del leader leghista

Il «mai più con la Lega» pronunciato da Giuseppe Conte a Biarritz trova il silenzio, tattico, di Matteo Salvini. L’attacco al presidente del Consiglio è affidato solo a una nota attribuita a fonti leghiste: «Lo stesso Conte che per un anno ci ha aiutato a fermare i barconi e a chiudere i porti, in una settimana passa dalla Lega al PD? Che tristezza».

Matteo Salvini si limita a postare sui social network un breve messaggio («Mai arrendersi») dopo che per tutto il giorno (e da giorni) gli esponenti leghisti non hanno escluso un ritorno al dialogo con i 5 Stelle. Difficile, ma non impossibile vista anche l’apertura fatta da alcuni parlamentarsi M5S e da Alessandro Di Battista. Se tra Conte e Salvini il rapporto è ormai logorato, non è altrettanto logorato tra il leader leghista e Luigi Di Maio.

Leggi anche: