Incontro di solo mezz’ora, ancora i conti non quadrano? Zingaretti rientrato in sede. M5s consulterà la base

di OPEN

L’incontro di Palazzo Chigi, che doveva essere l’emblema del raggiunto accordo di governo tra 5 stelle e Pd, è durato solo mezz’ora, dopo di che Zingaretti ha lasciato la sede della presidenza del consiglio per raggiungere 300 metro più in là il suo ufficio di largo del Nazareno. Il segretario del partito democratico non ha pronunciato nemmeno una sillaba con i giornalisti assiepati nella piazza dov’è l’ingresso principale di Palazzo Chigi, i quali da parte loro non si aspettavano una conclusione così rapida del faccia a faccia con Di Maio. Il quale è rimasto nel suo ufficio: dopo tutto tra poco torna dal G7 di Biarritz il premier Conte. Sarà forse il primo a sapere come è andata: dopo tutto è il più diretto interessato.

Ma la vera notizia di questi minuti è che l’accordo con il Pd sarà sottoposto al voto degli iscritti al M5s sulla piattaforma Rousseau. È quello che avrebbero concordato i vertici del Movimento nell’incontro con Davide Casaleggio. Già, ma quando sarebbe questo referendum? E se l’accordo non passasse? La delegazione del M5s è attesa da Mattarella alle 19 di mercoledì.

Leggi anche: