Mostra del Cinema di Venezia 76, Mastronardi la madrina. Deneuve e Binoche attese per il primo red carpet

I due temi portanti di questa edizione della mostra saranno le donne e la questione gender. A Pedro Almodovar e alla star di Mary Poppins, Julie Andrews, il Leone d’oro alla carriera

Al via oggi, 28 agosto – e fino al 7 settembre -, la 76esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Presieduta da Paolo Baratta e diretta da Alberto Barbera, l’inaugurazione di quest’anno parlerà francese.

Sono infatti attese in Laguna due icone del cinema d’oltralpe, Catherine Deneuve e Juliette Binoche, protagoniste nei panni di madre e figlia del film d’apertura La vérité di Kore-Eda Hirokazu.

Saranno proprio loro ad alzare il sipario della manifestazione cinematografica più prestigiosa del Bel Paese. In loro compagnia, anche la coprotagonista Ludivine Sagnier.

A Deneuve, Binoche e Sagnier spetterà poi di chiudere il red carpet inaugurale della Mostra che vedrà sfilare personalità del mondo cinematografico ma anche altre personalità politiche.

Per la prima giornata, la mostra ospiterà altre due pellicole: Pelican Blood di Katrin Gebbe nella sezione Orizzonti e Only the animals di Dominik Moll tra gli autori. I due temi portanti di questa edizione della mostra saranno le donne e la questione gender.

Appuntamenti

Julie andrews

Tra gli appuntamenti degni di nota ci sarà anche il conferimento del Leone d’Oro alla Carriera a Pedro Almodovar nella giornata di domani, 29 agosto, a cui seguirà, nei prossimi giorni, quello all’attrice e star del lungometraggio Mary Poppins, Julie Andrews.

Pedro Almodovar

La madrina

A fare da padrona di casa, quest’anno, Alessandra Mastronardi, napoletana di nascita ma romana d’adozione. L’attrice 33enne, diventata famosa sul piccolo schermo con la serie tv I Cesaroni, dopo essere arrivata a Venezia ieri, 27 agosto, sul tipico vaporetto, scortata dal direttore della mostra, ha raccontato di non essere nuova all’esperienza in Laguna.

«Circa 13 o 15 anni fa mi sono ritrovata qui per accompagnare un’amica che presentava il suo film. Io ero il suo più uno. Sono molto contenta di essere stata scelta; vi invito a vedere tutti film in gara che avranno una lunghissima vita perché è una meravigliosa selezione», ha detto ai microfoni della Biennale.

La politica

Tra i politici che sfileranno sul tappeto rosso per andare a rendere omaggio alla mostra non ci sarà il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, assente giustificato per la soluzione alla crisi di governo.

In compenso, sia il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Alberto Bonisoli, che il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, non mancheranno all’appello e calcheranno le passerelle del Lido.

Luca Zaia

Tra i rappresentanti istituzionali, attesi anche il sottosegretario per i Beni e la Attività Culturali, Lucia Borgonzoni, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, e il Sindaco di Venezia e nonché vicepresidente della Biennale, Luigi Brugnaro.

La serata di gala

La cerimonia inaugurale nella Sala Grande (che sarà trasmessa in differita su Rai Movie, alle 22.50), con il discorso di apetura del presidente della Biennale, Paolo Baratta, e la conduzione della madrina Alessandra Mastronardi, inizierà alle 19.

Circa un’ora prima, invece, i riflettori saranno puntati sul consueto tappeto rosso con le star del cinema e i rappresentanti delle istituzioni che si avvicenderanno sotto l’occhio vigile dei fotografi posti ai margini della passerella.

Assieme agli ospiti sfileranno tutti i giurati impegnati nelle diverse sezioni della Mostra (compreso Paolo Virzì, unico italiano nella giuria del concorso principale presieduta dall’argentina Lucrecia Martel).

Presenti anche alcuni registi che saranno in concorso nei giorni successivi, come Haifaa al-Mansour, regista del film The Perfect Candidate, e Shannon Murphy, regista di Babyteeth, in Concorso.

Anche Mario Martone, regista de Il Sindaco del rione Sanità, gareggerà e sarà presente alla kermesse. Ci saranno anche Toni Servillo, Valeria Golino, Carlo Bucirosso, Igort, Isabella Ferrari e molti altri volti noti del cinema italiano.

Dopo la proiezione del film d’apertura, sulla spiaggia dell’Hotel Excelsior del Lido, si terrà la tradizionale cena offerta dalla Biennale agli invitati.

Leggi anche: